Blog: http://sedicodiana.ilcannocchiale.it

e mi scappa da vivere

Coltivo l'attesa.

Spesso vorrei poter fare qualche scatto in avanti - credo di averci lavorato in questi mesi - e mi piacerebbe non dover considerare molti elementi di contorno che rendono la pazienza un elemento ancora necessario.

E' stato molto impegnativo rimanere sospesa, ibernata dal lockdown proprio mentre molta parte della mia vita era appena stata rivoluzionata; è stato sfidante far convivere la stasi obbligata con il bisogno di progredire verso la costruzione di un nuovo ordine personale, e ancor di più arrendermi agli effetti dell'assurda sovrapposizione temporale per cui anche soltanto l'immaginare il mio "dopo" andava (andrà) conciliato con l'immaginare collettivo di un "dopo" più ampio, riguardante l'intero mondo.

Il risultato è che non ho ancora nessuna risposta per me stessa e forse anche da ciò la mia smania di ripartire senza altri tentennamenti indotti, di pormi le domande giuste, di andare alla scoperta delle nuove coordinate dei miei giorni; ho premura di andare oltre, di conoscere, di riconoscermi.
Mi scappa il futuro.

Pubblicato il 12/7/2020 alle 1.47 nella rubrica diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web